Frequently Asked Questions

Come cambiare DNS

Hai mai sentito parlare di server DNS? No? Strano, eppure li usi tutti i giorni! I server DNS non sono altro che quei “traduttori” che ti permettono di collegarti ai siti Internet digitando degli indirizzi testuali semplici (es. google.com) anziché dei lunghissimi indirizzi numerici (es. 74.125.224.72) che poi sarebbero le reali coordinate dei siti Internet. Questo significa che utilizzare dei server DNS rapidi rende più veloce la connessione ai siti Internet rispetto a quando si usano dei server DNS lenti.

Con la guida di oggi, voglio illustrarti come impostare DNS su Windows in modo da sostituire i lenti server DNS del tuo gestore telefonico con altri server molto più rapidi ed efficienti. Bisogna essere degli esperti per riuscirci? Ovviamente no, quindi non aver paura, rimboccati le maniche e segui passo dopo passo le indicazioni che sto per darti: vedrai volare il tuo browser!

Se vuoi imparare come impostare DNS ed utilizzi Windows 7 o Vista, clicca sull’icona della connessione di rete collocata accanto all’orologio di Windows (il monitorino bianco se utilizzi una connessione via cavo oppure le tacchette della connessione Wi-Fi se utilizzi una connessione senza fili) e clicca sulla voce Apri centro connessioni di rete e condivisione del riquadro che compare. Nella finestra che si apre, clicca sul nome della connessione in uso (es Connessione alla rete locale (LAN)) se utilizzi Windows 7 oppure sulla voce Visualizza stato se utilizzi Vista e accedi alle impostazioni della connessione facendo click sul pulsante Proprietà.

Adesso, scorri l’elenco La connessione utilizza gli elementi seguenti e seleziona, facendo doppio click su di essa, la voce Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4). Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voceUtilizza i seguenti indirizzi server DNS, digita nei campi Server DNS preferito e Server DNS alternativo gli indirizzi dei server DNS primari e secondari che vuoi utilizzare per la tua connessione e clicca sul pulsante OK per due volte consecutive per salvare le impostazioni.

Se non sai dove trovare dei server DNS validi e veloci, ti consiglio di dare uno sguardo ai server DNS di Google oppure ad OpenDNS. Per impostarli nella tua connessione, usa i seguenti valori.

Google DNS

  • Server DNS preferito: 8.8.8.8
  • Server DNS alternativo: 8.8.4.4

OpenDNS

  • Server DNS preferito: 208.67.222.222
  • Server DNS alternativo: 208.67.220.220

Se vuoi impostare DNS su Windows XP, devi agire in modo leggermente diverso. Per prima cosa, clicca sul pulsante Start e seleziona Pannello di controllo dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Rete e connessioni Internet e clicca su Connessioni di rete per visualizzare la lista delle connessioni di rete presenti sul PC.

A questo punto clicca con il pulsante destro del mouse sull’icona della connessione che utilizzi correntemente (es. Connessione alla rete locale (LAN)) e seleziona la voce Proprietà dal menu che compare. Nella finestra che si apre, scorri l’elenco La connessione utilizza gli elementi seguenti e seleziona, facendo doppio click su di essa, la voce Protocollo Internet versione (TCP/IP). Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce Utilizza i seguenti indirizzi server DNS, digita nei campi Server DNS preferito eServer DNS alternativo gli indirizzi dei server DNS primari e secondari che vuoi utilizzare per la tua connessione e clicca sul pulsante OK per due volte consecutive per salvare le impostazioni.

Configurazione Client di posta

Per una corretta configurazione del client di posta consigliamo usare i seguenti parametri :

Username: email desiderata
Password: password usata per l’email

Server Posta in entrata : server.playahosting.it
IMAP Port: 143
POP3 Port: 110

Server Posta in uscita: server.playahosting.it
SMTP Port: 25 -Secure SSL/TLS Settings

E’ richiesta l’autenticazione per IMAP, POP3, e SMTP.

Cambio NameServer Domini

Per modificare i nameserver ad esempio del dominio example.it dai predefiniti:

  • ns1-it.bubez.net
  • ns2-it.bubez.net

a nameserver appartementi al dominio stesso quali ad esempio:

  • ns1.example.it
  • ns2.example.it

E’ necessarrio creare sul pannello DNS i due record di tipo A per ns1.example.it e ns2.axample.it facendo puntare agli IP corretti e quindi modificare i nameserver su www.bubez.net -> area clienti -> pannello domini -> gestisci dominio.

Come Visualizzare il Sito Prima del Puntamento del DNS

Durante la fase di trasferimento o di attivazione di un nuovo dominio, non è possibile utilizzarlo per collegarsi al proprio spazio internet. E’ possibile, però, forzare questa operazione sul proprio PC, modificando il file Host sul sistema operativo in possesso. Tale modifica, può essere operata per Windows, Linux e Mac.
Procedura per Windows.

  1. Portarsi nella directory C:/WINDOWS/system32/drivers/etc
  2.  Aprire il file hosts con notepad (non usare word o altri wordprocessor) o altri editor di testo
  3. In fondo al documento aggiungere una riga con 213.215.208.223 tuodominio.tld (ovviamente usare il proprio indirizzo IP ed il proprio nome di dominio).
  4. In questo modo il dominio (tuodominio.tld in questo caso) “punterà” al nuovo spazio hosting prima dell’effettiva propagazione dello stesso (ovviamente la modifica vale solo per il PC dal quale si accede).

Procedura per Linux.

  1. Portarsi nella directory /etc/hosts (oppure, solo /etc)
  2. Aprire il file via terminale, digitando: sudo nano /etc/hosts
  3. In fondo al documento aggiungere una riga con 213.215.208.223 tuodominio.tld (ovviamente usare il proprio indirizzo IP ed il proprio nome di dominio).
  4. In questo modo il dominio (tuodominio.tld in questo caso) “punterà” al nuovo spazio hosting prima dell’effettiva propagazione dello stesso (ovviamente la modifica vale solo per il PC dal quale si accede).

Procedura per MAC

  1. aprire il Terminal
  2. al prompt dei comandi inserire: sudo vi /etc/hosts
  3. vi verrà richiesta la password di sistema: inseritela.
  4. vi verrà mostrato il contenuto del file: premete il tasto “a” per iniziare ad editare.
  5. inserite la riga 213.215.208.223 tuodominio.tld
  6. uscite dalla modalità -insert- (edit) premendo il tasto “esc”.
  7. salvate le modifiche tenendo premuto il tasto SHIFT e premendo due volte il tasto “z” (in pratica inserendo “ZZ”.

L’indirizzo IP dove risiede il vostro sito, vi viene indicato nell’email di benvenuto. In qualsiasi caso è possibile richiederlo via Ticket.

Recuperare Codice epp/auth info

Il codice EPP/Authinfo può essere recuperato su www.bubez.net > area clienti > pannello domini > dettagli > recupero codice EPP/Authinfo
Se il dominio è scaduto non sarà possibile recuperare tale codice

Recupero Dominio Scaduto

Se è stato effettuato un pagamento in ritardo ed il suo dominio è ormai scaduto possiamo tentare di recuperare per lei il dominio presso i relativi enti di mantenimento.
Tale operazione per domini registrati presso il NIC (domini .it) ha un costo di 80 €

Tale operazione per domini registrati presso l’ICANN/EURID (domini com, .org, .eu, ecc) ha un costo di 160 €

Qualora avesse intenzione di recuperare i dati presenti nel suo servizio di hosting possiamo tentare il recupero dati il cui costo è di 50 €

E’ possibile richiedere tali operazioni aprendo un ticket nel dipartimento domini e/o hosting.

Registrazione Domini

La procedura di registrazione Dominio è semplice ed istantanea.
Dopo aver scelto il vostro “nome a dominio” tra tutti quelli disponibili o una volta scelto il servizio di hosting desiderato tra queli disponibili basterà inserire i dati richiesti per confermare l’ordine di registrazione Dominio.

Ricordiamo a tutti che per una corretta operazione di registrazione Dominio:

  • Dovranno essere sempre presenti tutti i dati richiesti nell’anagrafica (compreso il numero di telefono).

Eventuali ritardi nell’operazione di registrazione Dominio, saranno dovuti ad una anagrafica parziale o incompleta.

SOLO in caso di domini .it l’attivazione avverrà si in tempo reale ma il dominio sarà visibile entro 24 ore dal momento del pagamento dell’ordine visti i limiti del NIC.

Il Mio Hosting è Sospeso

Un servizio di hosting viene sospeso esclusivamente nei seguenti casi:

  • Se vengono effettuate azioni di spam diretto o indiretto;
  • Se vengono effettuate azioni di phishing diretto o indiretto;
  • Abusi di risorse, ovvero se gli script presenti diventano parte attiva causando di fatto dei crash all’interno del server;
  • Tentativi di violazione di sistemi informatici di Bubez.net e/o di terzi;
  • Violazione del copyright tramite la pubblicazione di materiale senza il consenso del proprietario;
  • Attacco hacker con relativo cambio delle pagine;

In ognuno di questi casi l’account cPanel verrà sospeso e l’utente verrà avvisato tramite email.

L’utente potrà richiedere la riattivazione del servizio di hosting tramite ticket una sola volta.

Qualora la problematica dovesse verificarsi nuovamente a causa delle mancanze del proprietario dell’account il servizio verrà definitivamente sospeso senza possibilità di riattivazione.

Altre cause di sospensione pososno essere le seguenti:

  • Non è stato effettuato il pagamento della fattura di rinnovo entro i tempi stabiliti

Il Mio sito è Stato Hackerato

Ricordiamo a tutti gli utenti che ognuno dovra’ prendersi cura del proprio sito aggiornando ogni qualvolta siano presenti nuove versioni, sia gli applicativi web in uso sia i relativi componenti o plugins.
In caso di hackeraggio dovrà NECESSARIAMENTE eseguire le seguenti operazioni nel seguente ordine (poichè riteniamo che il suo account sia stato compromesso) altrimenti ci vedremo costretti a non riabilitare il servizio :
  • utilizzare un antivirus aggiornato sul suo pc in caso di sistema operativo Microsoft;
  • cambiare l’e-mail di accesso login della nostra area clienti su www.playahosting.it > dati personali;
  • cambiare la password di accesso login della nostra area clienti su www.playahosting.it > dati personali;
Successivamente, dovrà effettuare le seguenti operazioni nel seguente ordine:
  • cambiare la password di accesso cPanel su www.playahosting.it > hosting web > gestione servizio;
  • controllare ed AGGIORNARE tutti i componenti da lei in uso nonche’ i relativi account di amministrazione dei suoi applicativi web sul suo sito;

Quale Cms Posso Installare sul mio Spazio?

Sul vostro spazio potete installare la maggior parte dei CMS più conosciuti. I nostri server sono studiati per ospitare moltissimi applicativi  PHP che richiedono il supporto di Mysql.
L’installazione dei principali CMS è facilitata dalla presenza di Softacoulous, addons di cPanel, presenti nel pannello di controllo di ogni spazio WEB che vi permette di installare tutti i principali CMS in pochissimi passi e senza alcuna perdita di tempo.

Per accedervi, basta loggarsi sul vostro cPanel e scorrere la pagina iniziale fino a che non vedrete l’icona relativa.

Ecco un elenco dei principali applicativi disponibili:

  • Advanced Guestbook
  • Advanced Poll
  • b2evolution
  • Code Igniter
  • Contact Form
  • Coppermine
  • Coranto
  • Crafty Syntax Live Help
  • CubeCart
  • Drupal
  • Feed On Feeds
  • Flat Calendar
  • Gallery 1
  • Gallery 2
  • GBook
  • Help Center Live
  • iTron Clock
  • Joomla
  • LimeSurvey
  • Magento
  • Mambo
  • MediaWiki
  • Moodle
  • Noah’s Classifieds
  • ocPortal
  • OpenX
  • osCommerce
  • osTicket
  • PHP-Nuke
  • phpBB
  • phpCOIN
  • phpESP
  • php File Manager
  • phpFormGenerator
  • phpLinkDirectory
  • PHPLinks
  • PHPlist
  • phpMyChat
  • phpMyCounter
  • phpMyFAQ
  • PHProjekt
  • phpShop
  • Pivot
  • Power File Manager
  • PrestaShop
  • Search Engine Project
  • Simple Machines Forum
  • Simple Poll
  • SiteBar
  • Site Recommender
  • Soholaunch
  • SugarCRM
  • WebCalendar
  • WebCards
  • WordPress
  • XMB Forum
  • Xoops
  • Zen Cart
  • Zikula

Prevenire Brute-Force-Attack wp-login.php | WordPress

Gentile Utente,
per mettere in sicurezza il vostro sitoweb WordPress inserite le seguenti istruzioni all’interno del vostro file .htaccess

RewriteEngine on
RewriteCond %{REQUEST_METHOD} POST
RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http://(.*)?example\.com [NC]
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.*)?wp-login\.php(.*)$ [OR]
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.*)?wp-admin$
RewriteRule ^(.*)$ – [F]
< /IfModule>

Sostiture il valore example com con i dati del vostro dominio, esempio se il dominio e’ playahosting.it il file htaccess sara’ cosi’ composto

RewriteEngine on
RewriteCond %{REQUEST_METHOD} POST
RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http://(.*)?playahosting\.it [NC]
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.*)?wp-login\.php(.*)$ [OR]
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.*)?wp-admin$
RewriteRule ^(.*)$ – [F]
< /IfModule>

Questa modifica puo’ essere applicata anche per altri siti non wordpress modificando le istruzioni e la pagina da proteggere

0
Connecting
Please wait...
Invia Messaggio

Spiacenti, non siamo online in questo momento. Lascia un messaggio.

Nome
* Email
* Inserisci la tua richiesta
Accedi Ora

 

Serve ancora aiuto? Risparmia tempo avviando la richiesta di supporto online.

Nome
* Email
* Inserisci la tua richiesta
Siamo in linea!
Feedback

Aiutaci ad aiutarti meglio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il ​​nostro supporto?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi